Home » Chi siamo

Chi siamo

 - musicaozzano.com

Chi

Tutti i membri dell'Associazione sono musicisti o appassionati di musica.

 

Dove

La Scuola di Musica, la Banda e la Corale hanno da sempre la loro sede presso il Centro Gramsci (ex Villa Maccaferri), chiamata amichevolmente "la Villa" dagli studenti e dagli insegnanti della Scuola. 

La sede offre n.7 aule studio, una sala prove, e da quest'anno un Auditorium al piano sottotetto intitolato a "Angelo Pelliconi".

 

Cosa

La Scuola  è un vero e proprio fiore all'occhiello della nostra comunità e propone sia un approccio alla musica a livello amatoriale, sia una preparazione pre-accademica per accedere al Conservatorio. 

L'ampia tipologia di corsi  è in grado di soddisfare le curiosità e le esigenze di ciascuno, ed è aperta a tutti, dai bambini ai loro nonni. 

I  corsi collettivi consentono ai giovani, e meno giovani, di divertirsi e di sviluppare meglio il proprio livello. 

La Scuola incoraggia la musica di insieme: suonare insieme vuole anche dire crescere insieme, musicalmente e non. 

La Banda, come la Scuola di Musica, è stata voluta e fondata dal Maestro Giovanni Capitanio nel 1996: accoglie gli allievi della scuola e non solo, propone concerti e accompagna la vita del nostro Comune con marce e sfilate.

La Corale completa l'offerta musicale valorizzando e riscoprendo il nostro patrimonio artistico.

 

Perchè

Lo scopo dell'Associazione è promuovere la cultura musicale garantendo la più ampia possibilità di partecipazione a tutti i cittadini, organizzando e partecipando a manifestazioni artistiche e culturali in grado di offrire ad un pubblico più vasto possibile un ampio panorama della musica in ogni sua espressione.

Sovente le manifestazioni musicali dell'Associazione si svolgono con il patrocinio del Comune di Ozzano dell'Emilia.

 

 - musicaozzano.com

 

"Forse era questo

il destino dei musicisti,

ossia quello di dover fare e disfare,

come si fa un arrangiamento

o con una valigia, finchè l'esecuzione

non poteva avere che quel risvolto."

 

Giovanni Capitanio

 - musicaozzano.com

 

Presso la nostra scuola è disponibile "METTETECI PIU' SWING" l'autobiografia del Prof. Giovanni Capitanio, fondatore della Scuola di Musica, con la Prefazione di Tiziano Fusella (giornalista de "Il Sabato Sera").

Scarica il pdf per sfogliare le prime pagine...

 - musicaozzano.com

"Il Gruppo Musicale Ozzanese è stato fortemente voluto e da sempre diretto da Giovanni Capitanio.

Un soffio, una vita. Dipende da quale angolazione la si guardi. Noi siamo per entrambe, poiché sembra davvero ieri (quasi è palpabile) quando Giovanni Capitanio iniziò l’attività fra mille e una difficoltà.

Un periodo straordinario, coinvolgente. Al tempo stesso conserviamo nel cuore e nella mente infinite vicende che formano una strada suggestiva che costituisce lo spazio avvincente di una generazione.

Pensiamo ai tanti giovani, giovanissimi ozzanesi di ieri, oggi adulti, in grado di suonare uno strumento musicale e di conoscere e apprezzare la musica nelle sue varie espressioni culturali, al punto da iscrivere i loro figli alla scuola del Maestro Capitanio che fu, appunto, anche la loro. 

Pensiamo ai tanti giovani che hanno frequentato questa scuola oggi avviati con successo, dopo il perfezionamento al Conservatorio, alla professione di musicista.

Pensiamo, inoltre, alla Corale, nata da una “costola” o forse è meglio dire dal cuore del Gruppo Musicale, avviata anch’essa sulla via dell’affermazione artistica.

Infine, il Gruppo Musicale per eccellenza, meglio conosciuto come “la banda” (definizione impropria) che si è conquistato un prestigioso spazio, una dignità artistica che travalica di gran lunga i confini ozzanesi.

Dunque Ozzano, con le dovute proporzioni, come Salisburgo, un “borgo” di musicisti? 

Forse è più corretto definirlo un “borgo” nella musica, nel senso che qui la musica si è integrata felicemente alle varie attività di lavoro, culturali e sociali, tanto da costruire una osmosi attiva fra i vari settori del Gruppo Musicale e la comunità stessa e fra questa la musica tout court.

Un fatto eccezionale che lo dobbiamo in gran parte ascrivere a Giovanni Capitanio ed ai suoi collaboratori di ieri e di oggi. Auguri e, come si dice in queste occasioni, cento di questi giorni."

 

dedica di Cesare Bianchi

Presidente per 8 anni del Direttivo ed  ex Presidente Onorario