Home » Scuola di Musica » Insegnanti » Gnuffi Frèdèric

Insegnanti

Gnuffi Frèdèric

Gnuffi Frèdèric - musicaozzano.com

corno, tuba

 

Curriculum

Frédéric Gnuffi si è diplomato nel 1998 presso il Conservatorio Statale “G. B. Martini” di Bologna. Successivamente ha conseguito con il massimo dei voti il diploma accademico di secondo livello in discipline musicali presso il Conservatorio Statale di Musica “B. Maderna” di Cesena (nella classe del M° Jonathan Williams). Si è perfezionato inoltre presso la Scuola di Musica di Fiesole, dove ha seguito i corsi annuali del M° Guido Corti e le Master Class del M° Radovan Vlatkovic, e dove nel 2006 ha ottenuto per merito la borsa di studio “Ente Cassa di Risparmio di Firenze”. Nel 1998 e nell’anno 2000 ha vinto un posto per i corsi di alta formazione orchestrale dell’Accademia della Filarmonica della Scala. Nel 2000 è risultato idoneo alle selezioni per la Gustav Mahler Jugend Orchester. Nel 2001 ha vinto l’audizione per i corsi Mythos della Fondazione Arturo Toscanini. Dal 2000 al 2002 ha seguito i corsi di qualificazione professionale organizzati dalla Regione Toscana e dalla Scuola di Musica di Fiesole dove nel luglio 2002 ha conseguito il diploma di qualif. profess. per Professori d’Orchestra. Ha partecipato allo “Erl Summer Festival” (Tirolo) con la Junge Osterreichische Philharmonie Orchestra, che lo ha invitato anche l’anno seguente. Dal 1998 al 2002 ha fatto parte dell’Orchestra Giovanile Italiana, con la quale ha svolto numerose tournée sotto la direzione di prestigiosi direttori tra i quali Luciano Berio, Eliahu Inbal, Giuseppe Sinopoli, Jurij Aronovic, Gabriele Ferro e Gian Andrea Noseda. Per l’anno 2003/2004 è risultato idoneo alle selezioni dell’orchestra EUYO (European Union Youth Orchestra). Ha partecipato ai Masterclass che l’Accademia Gustav Mahler di Ferrara ha tenuto nel settembre 2004, nel settembre 2005 e nel settembre 2007; ed ai Masterclass che l’Accademia Gustav Mahler di Bolzano ha tenuto nell’ottobre 2004. Nel luglio 2004 ha eseguito come solista il Konzertstück op. 86 di R. Schumann diretto da George Pehlivanian. Idoneo per l’Orchestra Sinfonica di Savona, ha collaborato con la Società Filarmonia di Udine, con l’Associazione Filarmonica Salernitana, con l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, con l’Orchestra Sinfonica di Roma e del Lazio, con l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, con l’Orchestra Regionale Toscana, con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, con l’Orchestra Mozart di Claudio Abbado, con l’Orchestra Filarmonica Italiana di Piacenza, con l’Orchestra Città di Ravenna, con l’Orchestra Bruno Maderna di Forlì, con l’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini di Parma, con Città Lirica Orchestra, con l’Orchestra Arts Academy della Fondazione Cassa di Risparmio di Roma, con la Federazione CEMAT (Sixe) e con l’Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto. Dall’anno 2005 all’anno 2008 è stato componente dell’Orchestra Luigi Cherubini della quale è Direttore Musicale il M° Riccardo Muti. E’ componente dell’Orchestra Vincenzo Galilei di Firenze, orchestra con la quale Carlo Maria Giulini, Daniele Gatti, Jorma Panula e Gabriele Ferro hanno tenuto il loro corso di direzione d’orchestra. Nell’estate 2003 ha fondato il Trio Atem (corno, violino e pianoforte) che nel settembre del medesimo anno si è classificato al 2° posto al 2° Festival delle Arti di Bologna; trio con il quale tutt’ora si esibisce. Ha svolto attività di co-docente nell’ambito del “Corso di formazione per professori d’orchestra – Rif. PA 720/RER/2003” tenuto dalla Fondazione A. Toscanini.